Archive

Bottega all’insegna del gallo

13:50 16 Maggio in
0

Bottega orafa tra le più attive della prima metà del Settecento, appartenne ad Antonio Mazzi e Agnolo Maria Alisi, che vi subentrò alla morte di Mazzi (1747), ereditandone, probabilmente, il marchio del gallo in campo ovale; si presume infatti che gli oggetti marchiati con tale...

Bottega all’insegna del sole

13:49 16 Maggio in
0

Non è possibile ad oggi ricondurre il punzone del sole in campo circolare a nessun orafo in particolare. È stato riscontrato su due vasi votivi risalenti agli anni intorno al 1635, entrambi donati alla Sacra Immagine dell’Impruneta. Il prestigio dell’icona e della committenza (donatori dei...

Bottega all’insegna della spada

13:49 16 Maggio in
0

Non è stato possibile ricondurre il punzone della spada a nessun nome preciso. È stato riscontrato su di un vasetto per olii santi della chiesa dell’ospedale Fiorentino di San Giovanni di Dio, risalente al quarto decennio del XVIII secolo....

Bottega Guadagni

13:48 16 Maggio in
0

Bottega ?orentina tra le più feconde del suo tempo, eseguì numerose commissioni per la corte ?orentina dei Lorena. Appartenne a Giovanni Battista Guadagni (notizie 1761-1806), nominato, nel 1795, tra gli ora? e argentieri di Ponte Vecchio, quindi al ?glio Gaetano (1804-1836), già suo collaboratore, e...

Botticini, Francesco (Firenze 1446-1498)

13:42 16 Maggio in
0

Pittore allievo di Neri di Bicci, lavorò con Cosimo Rosselli e subì l’in?uenza di Andrea del Castagno, mostrando una sensibilità per gli effetti di luci ed ombre che lo avvicina alla produzione degli esordi del Verrocchio. Nelle opere più felici cerca di mediare la lezione...

Braccio ?orentino

13:38 16 Maggio in
3

Unità di misura lineare discendente dall’antico «braccio da panno» ?orentino, in uso a Firenze in età tardomedioevale e corrispondente a circa 58 centimetri. Per evitare frodi o differenze nella misurazione, a Firenze la lunghezza ufficiale del «braccio da panno» era scolpita nella pietra, in via...