Museo della Manifattura Chini

MUGELLO

Il Museo Comunale della Manifattura Chini, ospitato nelle splendide sale di Villa Pecori Giraldi a Borgo San Lorenzo (FI), è stato inaugurato nel 1999 e  fa parte del sistema museale territoriale mugellano denominato Museo diffuso.

In esso vengono documentati i vari periodi dell’attività dei Chini, nei settori della ceramica e del vetro attraverso la produzione delle due manifatture: L’Arte della Ceramica (1896-1904 ca.) nelle sedi di Firenze e di Fontebuoni e  la fabbrica mugellana  Fornaci San Lorenzo (1906-1944 ca.). In entrambi i periodi il successo delle fabbriche è dovuto essenzialmente a Galileo Chini (1873-1956) uno dei massimi esponenti del Liberty italiano e a Chino Chini (1870-1957), nei rispettivi ruoli di direttore artistico e direttore tecnico.

Il percorso museale inizia al piano terra della Villa Pecori Giraldi dove rimangono ampie tracce della versatile esperienza dei Chini con interventi  decorativi di vari componenti della famiglia di artisti, già dal suo capostipite Pietro Alessio (1800-1876).

Nella Sala degli Stemmi, ampio salone d’ingresso dell’antica dimora nobiliare, sono presenti esempi delle raffinate decorazioni polimateriche dei Chini, tra cui l’affresco di San Giorgio e il drago di Galileo Chini e una lunetta in maiolica, raffigurante il Volto di Cristo coronato di spine, ideata sempre da Galileo Chini e prodotta da L’Arte della Ceramica Nella sala successiva un grande camino dallo splendido rivestimento ceramico costituisce il fulcro del percorso.  Si prosegue poi nella saletta che ospita un campionario di materiali per architettura  databile all’inizio del Novecento, riconducibile sia all’Arte della Ceramica che alle Fornaci  San Lorenzo  e la ricostruzione di un forno  a muffola con la descrizione del suo  funzionamento. Dal vestibolo percorrendo una scala elicoidale dalla linea molto elegante, attribuita allo stesso Galileo, si accede al piano superiore dove è possibile visitare una ricca collezione di manufatti, dai piccoli vasi in grès  e maiolica alle vetrate policrome.  Per ospitare le opere pittoriche in  dotazione al Museo si è ricostruito un interno  borghese del primo Novecento, utilizzando  arredi d’epoca in stile Déco.

L’elevata qualità artistica delle Fornaci Chini, hanno consentito una presenza significativa nel tessuto architettonico del territorio mugellano, caratterizzando luoghi ed edifici pubblici, chiese ed abitazioni private: www.itinerarioliberty.it

Il percorso di conclude con il Chini Lab, un’area interattiva appositamente realizzata per bambini e famiglie, dove sono proposte 7 stanze tematiche (Arte, Luce, Musica, Scienza…) nelle quali è possibile: costruire città, giocare con gli artisti del ‘900, combinare ombre e luci con materiali strani ma anche sperimentare, leggere, dipingere e fare musica. Le proposte di attività sono costruite mettendo in relazione due principi fondamentali: l’autonomia dei bambini e il massimo rispetto del luogo in cui si inserisce l’iniziativa. I bambini accompagnati dai genitori trovano un museo da vivere, appositamente costruito per loro, un luogo sereno, aperto alla sperimentazione con tanti strumenti a disposizione, facilmente interpretabili e fruibili anche dai visitatori più piccoli. A proposito… non si entra con le scarpe, meglio portare un paio di calzini da utilizzare sulla moquette!

A rendere ancora più piacevole la visita al museo, è la sua collocazione all’interno della Villa Pecori Giraldi, antica costruzione del XIII secolo ristrutturata nei primi anni del Novecento, caratterizzata da un sobrio carattere tardorinascimentale degli esterni ed immersa in un bel Parco Monumentale. La caffetteria della Villa si trova al piano terra, ospitata nell’antica cucina il cui rivestimento è in piastrelle della fabbrica Chini, sono ancora riconoscibili il forno, il caminetto e il grande acquaio in pietra.

Bibliografia essenziale

I Chini a Borgo San Lorenzo: storia e produzione di una manifattura mugellana. Cefariello Grosso G., Firenze, Editore: Opus Libri, 1993.

Museo della Manifattura Chini. Cefariello Grosso G., Firenze, Editore: Polistampa, 1999.

fioriere

Coppia di fioriere

Datazione: 1900 ca.
Tecnica e Materiali: maiolica policroma
Autore: Galileo Chini

Questa coppia di grandi fioriere in maiolica policroma, sono attribuite a Galileo Chini e fatte risalire ai primi anni del 1900 ca.

gabbiani

Pannello con gabbiani

Datazione: 1902 ca.
Tecnica e Materiali: maiolica policroma
Fabbrica: L’Arte della Ceramica
Autore: Galileo Chini

Questo spettacolare pannello in maiolica policroma, con gabbiani in volo, ambientato in un mondo lontanamente marino, risale al 1902 ca.

versatore

Versatore con girali

Datazione: 1906-1911 ca.
Tecnica e Materiali: grès salato
Autore: Galileo Chini

Questo simpatico versatore, opera di Galileo Chini, fu prodotto dalle Fornaci di San Lorenzo tra il 1906 e il 1911 ca.

vetrate

Coppia di vetrate con putti

Datazione: 1920-1930 ca.
Autore: Tito Chini

La coppia di vetrate degli anni Venti del Novecento è attribuita a Tito Chini.

vaso-fiori

Vasetto a decoro floreale

Datazione: 1933 (datata)
Tecnica e Materiali: maiolica policroma
Fabbrica: Fornaci di San Lorenzo
Autore: Tito Chini

Il vasetto, opera del 1933 di Tito Chini, è una maiolica policroma a lustri, relativa alla produzione delle Fornaci di San Lorenzo, fondate da Galileo Chini nel 1906.

vetrata-antilopi

Vetrata con antilopi

Datazione: 1920-1930 ca.
Autore: Tito Chini

Questa rara vetrata policroma risale agli anni Venti del ‘900.

disco-maggiolini

Disco con maggiolini

Datazione: 1906-1920 ca.
Tecnica e Materiali: maiolica
Autore: Galileo Chini

Opera in maiolica policroma di Galileo Chini, prodotta dalle Fornaci di San Lorenzo, tra il 1906 e il 1920 ca.

vaso

Vaso

Datazione: 1900 ca.
Tecnica e Materiali: maiolica policroma
Fabbrica: L’Arte della Ceramica
Autore: Galileo Chini

Il vaso, una delle prime opere di Galileo Chini, fondatore delle Fornaci di San Lorenzo, è in maiolica policroma e risale ai primissimi anni del ‘900.

Indirizzo

Museo della Manifattura Chini, Borgo San Lorenzo
Villa Pecori Giraldi, P.le Lavacchini 1
Borgo San Lorenzo (FI)
Telefono: 055 8456230
Sito Web | E-mail

Orario

Da Novembre a Marzo: sabato e domenica 10-13 / 15-19
Da Aprile a Ottobre: da giovedì a domenica 9-13 / 15-19

CHINI LAB (Spazio Gioco per Famiglie): Sabato e Domenica 10-12,30 / 15-18,30 (osserva chiusura estiva. Per il dettaglio consultare la pagina info del sito)

Info: tel. 055 8456230

Chiuso: 1° gennaio, domenica di Pasqua, 1° Maggio, 15 Agosto, 25 e 26 Dicembre. Aperto a Pasquetta.

Su prenotazione visite guidate al Museo e all’Itinerario Liberty nel centro storico del paese e laboratori didattici per bambini e adulti: museo@museochini.it – www.museochini.it

Biglietti

Intero: € 3,00
Ridotto: € 1,50

Servizi

accessibilità per i disabili
bookshop
caffetteria
visite guidate e laboratori didattici su prenotazione