Nuove prospettive: novità in Toscana

novità in toscana

Nuove prospettive: novità in Toscana

15:27 22 febbraio in News

Nel mondo dell’arte si preannuncia un weekend ricco di novità in Toscana. Dal Museo della Madonna del Parto al Parco di Pinocchio, ecco gli eventi d’arte a Arezzo e a Pistoia.

Novità in Toscana: a Monterchi nuovo spazio immersivo digitale

I Musei Civici della Madonna del Parto si rinnovano in modo molto innovativo! Il museo che ospita il capolavoro di Piero della Francesca, dopo un breve periodo di chiusura, riaprirà con i nuovi allestimenti soprattutto legati alla riqualificazione della sala audiovisivi, sabato 24 febbraio. Grazie al contributo del Comune in accordo con la Soprintendenza, è stato possibile migliorare il percorso di visita: “La nuova offerta proposta al turista è volta ad incrementare la relazione tra l’opera di Piero ed il territorio di Monterchi con il quale vanta da sempre un legame indissolubile con numerosi vicende a riguardo” così commenta l’iniziativa Paola Refice, funzionario dei beni artistici e storici di Arezzo e presidente della Fondazione Piero della Francesca. Siete tutti invitati sabato alle ore 11.30 per scoprirlo!

Un nuovo punto di vista: l’Italia raccontata dai ragazzi giapponesi

La Fondazione Nazionale Carlo Collodi ha promosso una particolare mostra al Museo del Parco di Pinocchio che inaugurerà proprio sabato 24 febbraio e sarà visitabile fino al 3 aprile: l’Italia raccontata e ricreata attraverso gli occhi animati dalla vivace creatività dei ragazzi giapponesi.

La mostra è la realizzazione del “Progetto Etegami”, uno degli eventi che hanno caratterizzato “Italia in Giappone 2001/2002”, la più grande ed articolata rassegna di promozione dell’Italia all’estero.

L’idea è stata invitare i bambini giapponesi ad inviare all’Istituto Italiano di Cultura degli Etegami, cartoline postali illustrate a mano tradizionali del Giappone, sulle quali avrebbero dovuto disegnare l’Italia secondo la loro fantasia. I disegni pervenuti forniscono immagini curiose e suggestive della loro idea del nostro Paese, realizzate con tecniche che rimandano alla tradizione dei manga, i famosi fumetti giapponesi. Dalla vita alla cultura italiana, dalla musica alla cucina, una sezione è interamente dedicata a Pinocchio.