Luglio a Pistoia

Luglio a Pistoia

07:53 12 luglio in News

Un’altra amatissima città toscana, Pistoia quest’anno riveste l’importante ruolo di Capitale Italiana della Cultura per il 2017, con un anno, ma soprattutto un luglio, ricco di eventi e iniziative legate all’arte, alla cultura, alla musica e tanto altro.

A Palazzo Fabroni

Per la prima volta Palazzo Fabroni, centro per le Arti Visive Contemporanee, si apre all’arte antica con “Omaggio a Giovanni Pisano”, un grande scultore tra il ‘200 e il ‘300, che ebbe ripetuti rapporti con la città di Pistoia. Fino al 20 agosto sarà possibile visitare nove selezionatissime e magnifiche sculture in nove stanze di Palazzo Fabroni, ubicato proprio di fronte alla pieve romanica di Sant’Andrea dove viene conservato un suo famoso pulpito marmoreo del 1301.

E da Palazzo Fabroni alla Fattoria di Celle

Questo non è solo un itinerario verso la scoperta di due luoghi caratteristici dell’arte moderna e contemporanea pistoiese. Palazzo Fabroni diventa punto di incontro e organizzatore di tre visite guidate gratuite all’esclusiva Fattoria di Celle, una villa ricca di storia. Costruita su fondazioni dell’anno 1000, questa villa con giardino romantico si estende per ben 30 ettari, insieme a terreni agricoli dove tutt’oggi la produzione di olio e vino sono ancora attivi. Proprio qui Giuliano Gori si trasferì per completare la sua idea di collezione integrata alla villa, ovvero far scegliere a ogni artista uno spazio, dentro o fuori, dove poter sviluppare la propria opera.

credits Te la do io Firenze

I festeggiamenti iacopei, il Patrono di Pistoia

Dalla sfilata storica di apertura con la vestizione del Santo di domenica 16 luglio alla famosa Giostra dell’Orso, il 25 luglio, in concomitanza con la festa del Patrono San Jacopo, si conclude quasi un mese di festeggiamenti a Pistoia. La giornata abbraccia tutta la tradizione storica, civica e culturale, nonchè religiosa della cerimonia: 12 cavalieri rappresentanti dei 14 rioni cittadini si scontrano per la conquista del palio, che consiste nell’abbattimento di un bersaglio a forma di orso.

Credits Controradio