Lucca da sogno: due mostre d’arte a Lucca da non perdere

Lucca da sogno: due mostre d’arte a Lucca da non perdere

11:23 28 Giugno in News

L’estate, si sa, è fatta per sognare e perchè quindi non farlo due volte? Se siete dei sognatori e vi trovate in Toscana non potete perdervi queste due mostre d’arte a Lucca dedicate al sogno.

Mostre d’arte a Lucca: “Per sogni e per chimere”. Giacomo Puccini e le arti visive

Dal 18 maggio fino al 23 settembre 2018, la Fondazione Ragghianti presenta “Per sogni e per chimere”. Giacomo Puccini e le arti visive, una delle imperdibili mostre d’arte a Lucca a cura di Fabio Benzi, Paolo Bolpagni, Maria Flora Giubilei e Umberto Sereni, che approfondisce il rapporto tra Giacomo Puccini e gli artisti del proprio tempo e l’influenza che il compositore e la sua estetica esercitarono sulle arti visive in Italia a cavallo tra Ottocento e Novecento.

Con oltre 120 opere provenienti dai più importanti musei e teatri italiani e altri preziosi pezzi inediti custoditi in collezioni private di artisti vicini ai temi e al clima espressivo pucciniani, inserite nell’allestimento coinvolgente della famosa scenografa Margherita Palli. Rilevante lo spazio riservato anche alla fotografia e ai documenti originali, con l’obiettivo di presentare a tutto tondo una tendenza estetica cui Puccini contribuì in maniera decisiva con le proprie opere, in un clima stilistico di passaggio fra tardo-naturalismo, Scapigliatura, Simbolismo e Liberty.

Mostre d’arte a Lucca: “Di Segni e di Sogni: Antonio Possenti in mostra alla GAMC.

Un’altra delle mostre d’arte a Lucca da segnalarvi, è “Di segni e di sogni”: la personale di Antonio Possenti che fino all’11 novembre sarà ospitata nelle splendide sale della Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea “Lorenzo Viani” di Viareggio.

80 opere per raccontare il peculiare linguaggio del Maestro che si muove tra l’interpretazione della realtà quotidiana e dilatazione immaginativa. Il mondo di Possenti dagli autoritratti, alla natura, al mare del litorale tirrenico, Livorno, l’isola d’Elba, la Versilia: i soggetti sono balene, granchi, tartarughe, pesci volanti e sirene che saltano o si inabissano tra le onde.

Rapito nel suo mondo immaginario, Possenti manifesta, con assoluta naturalezza, la predilezione per la letteratura e le leggende, restituite da opere caratterizzate da strutture compositive complesse, evocative, sottilmente satiriche come le opere dedicate a Edgar Allan Poe, Dino Campana, o alle leggende del Ponte del Diavolo e Lucida Mansi.