Il Risorgimento della maiolica italiana

Il Risorgimento della maiolica italiana

09:43 28 settembre in News

foto__1837_3099.phtml30 SETTEMBRE 2011 – 15 APRILE 2012
Fa parte della manifestazione Le Stanze dei Tesori, settimo appuntamento con il progetto Piccoli Grandi Musei, la rassegna dedicata a due dei nomi più celebri nella produzione di ceramica italiana: Ginori e Cantagalli. Una collezione pregiatissima che con oltre cento capolavori disegnano un percorso inedito e piacevolissimo all’interno del Museo Stibbert.

Inaugura ufficialmente il 30 settembre e sarà visitabile fino a metà aprile del 2012 la mostra Il Risorgimento della maiolica italiana: Ginori e Cantagalli al Museo Stibbert. Splendore di smalti, qualità pittoriche raffinate, eclettismo di forme. Gli stili e le armonie che tra Ottocento e Novecento abbagliarono i visitatori delle Esposizioni Universali in tutta Europa. Oltre cento pezzi messi insieme grazie al lungo e accurato lavoro delle due curatrici Oliva Rucellai e Livia Frescobaldi Malenchini. Le opere esposte, molte per la prima volta, hanno varia e prestigiosa provenienza internazionale: l’Ashmolean Museum di Oxford, il Victoria & Albert Museum e la Fondazione William De Morgan di Londra, il Musée National de la Céramique di Sèvres, il Museo del Bargello, alcune raccolte private inglesi e il Museo di Doccia. Ben 43 appartengono invece alla sterminata collezione Cantagalli del Museo Stibbert, per lo più inaccessibile. Sono tutti pezzi acquistati di persona dal fondatore Frederick Stibbert (1838-1906), magnate inglese, fiorentino di nascita.

Il Risorgimento della maiolica italiana: Ginori e Cantagalli apre le porte della manifestazione Stanze dei Tesori, settimo appuntamento con Piccoli Grandi Musei, che riunisce oltre al Museo Stibbert il Museo Horne, il Museo Bardini, il Museo Bandini di Fiesole, la Fondazione Salvatore Romano, il Museo di Palazzo Davanzati e il Museo Casa Rodolfo Siviero.

INFO

Orario Mostra Lun – Mar – Mer, 10 – 14; Ven – Sab – Dom 10 – 18 (Gio. chiuso)
Visita la scheda del Museo Stibbert >>
www.stanzedeitesori.it