Horne & Friends. Firenze un sogno da salvare

Horne & Friends. Firenze un sogno da salvare

14:01 09 luglio in News

foto__1931_3440.phtmlFINO AL 7 DICEMBRE 2013
‘Horne & Friends. Firenze un sogno da salvare’, è il titolo della mostra – a cura di Elisabetta Nardinocchi e Matilde Casati – allestita al Museo Horne che, per la prima volta, ripercorre la storia di Herbert Percy Horne, mettendo in luce aspetti poco noti della formazione e della versatile attività artistica e culturale del raffinato personaggio inglese, essenzialmente conosciuto come studioso del Rinascimento fiorentino e collezionista.

‘Horne & Friends’ propone una selezione di disegni, stampe, carte d’archivio e volumi della biblioteca del connoisseuer anglofiorentino, materiale in parte inedito. L’esposizione si offre come raffinata cornice per la video installazione, a cura di Vincenzo Capalbo e Marilena Bertozzi (Art Media Studio), fortemente voluta dalla direzione del museo, come innovativo strumento di visita permanente, tale da presentare la complessa figura di Herbert Horne in modo immediato e coinvolgente, sia per il pubblico degli adulti che dei più ‘piccoli’.Oltre ad i preziosissimi inediti esposti, a ricordarci il contributo di Horne allo studio del Rinascimento fiorentino – come la bozza del 1907, del volume Alessandro Filipepi commonly called Sandro Botticelli, painter of Florence – la mostra intende anche ricostruire il clima intellettuale e le frequentazioni che lo stimato studioso intrattenne con la comunità di intellettuali stranieri, giunti tra Otto e Novecento nel capoluogo toscano. Tra le sue amicizie troviamo scrittori, artisti, storici dell’arte e collezionisti, da Walt Whitman a Bernard Berenson e sua moglie, a Aby Warburg, Arnold Böcklin, Arthur Acton, Charles Loeser, John Temple Leader.L’evento è realizzato grazie al contributo dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze e l’Osservatorio dei Mestieri d’Arte, che ormai da tempo sostengono le attività culturali e didattiche del museo. La video installazione è stata resa possibile grazie ai Friends of Florence e al sensibile interessamento del suo presidente, Simonetta Brandolini d’Adda. Tale istituzione agisce in perfetta continuità con gli ideali di quella comunità anglo-americana che guardò a Firenze come a patria elettiva, contribuendo significativamente alla sua salvaguardia e alla sua valorizzazione.La mostra Horne & Friends è accompagnata da un Giornale edito dal Centro Di (Firenze), in italiano e inglese, offerto gratuitamente ai visitatori ed è aperta fino al 7 dicembre. Per tutta la durata dell’evento sono previste visite guidate, attività didattiche e laboratori dedicati alle famiglie con bambini dai 5 ai 13 anni (prenotazioni 055 244661 – info@museohorne.it).

MUSEO HORNE
via dei Benci, 6 – 50122 Firenze
Orario di apertura: dal lunedì al sabato 9-13 (chiuso domenica e festivi)Aperture straordinarie su richiesta, a pagamentoIngresso mostra e museoEuro 7,00 intero – Euro 5,00 ridotto
Servizio Educativo Orario attività con le scuole 10-12
BigliettiEuro 4,00 a studente (ingresso al museo e attività didattica)
Ingresso gratuito per insegnanti e accompagnatori dei gruppi scolasticiEuro 4,00 a persona per le famiglie È necessaria la prenotazioneLaboratori su richiesta
tel. +39 055244661, fax +39 0552009252
info@museohorne.it
www.museohorne.it
accessibilità condizionata per i disabili

Tags: