Tribolo, Niccolò Pericoli detto il (Firenze 1500-1558)

Tribolo, Niccolò Pericoli detto il (Firenze 1500-1558)

13:09 13 maggio in

Scultore, si formò nella bottega di Andrea Sansovino, ma fu influenzato anche dall’opera di Michelangelo. Attivo a Roma, dove lavorò al monumento funebre di Adriano VI, a Bologna, nella basilica di San Petronio, ma soprattutto a Firenze. Dopo il 1537 fu infatti al servizio di Alessandro e Cosimo de’ Medici, per cui progettò e realizzò giardini e fontane per le ville di Castello e della Petraia ed intervenne nella sistemazione del giardino di Boboli. Nonmeno importante, anche se per noi inafferrabile, il suo contributo nell’apprestamento degli apparati, per loro natura effimeri, in occasione di importanti eventi legati alla dinastia medicea, come le nozze di Alessandro con Margherita d’Austria e quelle di Cosimo con Eleonora da Toledo