Mei, Bernardino (Siena 1612-Roma 1676)

Mei, Bernardino (Siena 1612-Roma 1676)

14:01 15 maggio in

Pittore eclettico, gli inizi della sua carriera lo vedono impegnato nella realizzazione delle miniature del Libro dei Leoni (1633-1634). Si recò a Roma quando Fabio Chigi, suo sostenitore, divenne Papa con il nome di Alesandro VIII. Nella città papale si iscrisse nel 1657 all’Accademia di San Luca; gli scarsi documenti pervenuti consentono tuttavia di individuarlo tra gli artisti senesi più signi?cativi del suo tempo. Aggiornato sui modi di Mattia Preti, la sua opera si rivolge ad un classicismo dalla tenera luminosità che risente del Reni e delle ri?essioni luministiche di Bernini, ma palesa anche l’interesse per la contemporanea cultura veneta. Dell’autore si ricorda il San Girolamo nel deserto, del 1671, conservato presso l’Opera del Duomo di Siena, e le numerose acqueforti.