Lapi, Niccolò (1661-1732)

Lapi, Niccolò (1661-1732)

15:00 15 Maggio in

Pittore e frescante ?orentino, nella tradizione del gusto del maestro Pier Dandini e di Luca Giordano, la sua maniera appare rimanere tuttavia legata a pesantezze seicentesche. Uno tra i dipinti nei quali rivela certa sensibilità per i nuovi modi del Rococò è considerato il San Pio V che invoca in scampo i guerrieri cristiani (Palazzo Vescovile, Prato). La cronologia approssimativa della sua opera è ?ssata dalla datazione dell’intervento nella lunetta del secondo chiostro di San Marco a Firenze (1700) e dal Giudizio di Paride affrescato in Palazzo Capponi, nella stessa città. Noti sono i suoi interessi letterari e le esperienze di poeta.