Kore

Kore

15:05 15 maggio in

In greco ‘fanciulla’. Nel linguaggio archeologico, si designa in genere con questo termine un tipo scultoreo diffuso in Grecia dalla metà del VII secolo a.C. Fino all’inizio del V secolo a.C., rappresentante una giovane donna in posa rigidamente frontale, con i piedi uniti e le braccia disposte lungo i fianchi oppure con un braccio proteso in gesto di offerta, vestita di peplo (v.) oppure di chitone e himation.