Gerusalemme

Gerusalemme

08:28 16 maggio in

Detta anche “città di Davide”, per la concezione giudeo-veterotestamentaria è il centro del mondo scelto da Dio. Nel Nuovo Testamento è indicata come meta delle profezie divine: l’operato di Gesù e il suo sacri?cio, avvenuti nella città, costituiscono l’affermazione della caduta della vecchia legge mosaica e l’istituzione di una Nuova Alleanza tra Dio e l’umanità. La pianta della città originaria rimane ad oggi un’ipotesi da veri?care. La nuova Gerusalemme cristiana iniziò con la costruzione del Santo Sepolcro e con l’abbattimento del tempio di Adriano per volontà di Costantino.
Il complesso comprendeva l’Anastasis, costruita sulla tomba di Gesù, l’atrio colonnato che racchiudeva la roccia del Calvario, il Martyrion e la basilica per le celebrazioni liturgiche; la città, di pianta quadrangolare, era circondata da mura; fuori la cinta muraria si trovavano la basilica del Getsemani, con la vicina tomba della Vergine e, sulla cima del monte degli Ulivi, l’Eleona, fatta costruire a ricordare l’Ascensione.