Gamberucci, Cosimo (Firenze, notizie 1580-1621)

Gamberucci, Cosimo (Firenze, notizie 1580-1621)

08:30 16 maggio in

Probabile allievo di Santi di Tito, immatricolato all’Accademia del disegno nel 1580, sempre attivo a Firenze e in Toscana, si fa interprete attraverso composizioni semplici e pacate delle ultime originali espressioni del Manierismo. A Firenze prese parte alla realizzazione degli affreschi del chiostro grande di Santa Maria Novella e alla decorazione della Casa Buonarroti; lavorò anche agli affreschi del presbiterio del Duomo di Pisa. Tra le numerose pale d’altare commissionate all’autore ricordiamo l’Adorazione dei Magi (1595), in Santa Maria a Dicomano, e, tra le opere tarde, il San Marziale nel Duomo di Colle Valdelsa (Siena).