Filarete, Antonio Averulino, detto il (Firenze 1400 ca.-Roma 1469 ca.)

Filarete, Antonio Averulino, detto il (Firenze 1400 ca.-Roma 1469 ca.)

09:20 16 maggio in

Attivo a Roma come scultore, quindi a Milano in qualità di architetto, a Firenze fu probabilmente allievo di Ghiberti. Interessato a un recupero critico della tradizione medioevale e diffusore del nuovo credo rinascimentale, fece con?uire questi due propositi in un Trattato di architettura, nel quale formulò, per primo, l’utopia urbanistica e sociologica di una città ideale, fondata sull’antico, modernamente inteso. Dell’autore si ricordano la porta bronzea di San Pietro a Roma (1433-1445) e il modello ligneo per il tiburio del Duomo di Milano, fabbrica della quale fu anche ingegnere (1451­1454).