Euripide (Salamina circa 485 – Pella 406 a.C.)

Euripide (Salamina circa 485 – Pella 406 a.C.)

09:42 16 maggio in

Tragediografo greco, numerosi sono gli aneddoti riferiti alla sua vita, spesso frutto della speculazione biografica successiva e da non ritenere autentici. Della sua produzione ci restano diciassette tragedie, che testimoniano l’intensa opera di innovazione delle strutture del dramma attico nel segno della sperimentazione tecnica e della spettacolarizzazione della messa in scena da un lato, dell’indagine sull’uomo, sul suo spessore emotivo e sulla sua complessità dall’altra. Queste scelte, costituendo una rottura con la precedente tradizione, gli attirarono numerose critiche, tanto da indurre Aristofane a ridicolizzarlo inserendolo come personaggio in alcune delle sue commedie.