Buglioni, Benedetto (Firenze 1461-1521?)

Buglioni, Benedetto (Firenze 1461-1521?)

13:35 16 Maggio in

Figlio dello scultore Giovanni di Bernardo (1429 ca.-1510) e probabile allievo di Andrea del Verrocchio, fu collaboratore di Andrea Della Robbia (v.), al quale strappò il segreto della tecnica di lavorazione della terracotta invetriata. Aperta una propria bottega intorno al 1480, vi produsse opere nelle quali seppe miscelare la lezione robbiana con elementi tratti dalla maniera di Andrea del Verrocchio, Antonio Rossellino e Benedetto da Maiano. Il suo primo lavoro autonomo, documentato nel 1484, è un rilievo rappresentante la Discesa al Limbo per la Santissima Annunziata a Firenze. Quindi lavorò per la cattedrale di Perugia e per quella di Pistoia. Con il fratello Francesco (1462­1520) lavorò anche al santuario di Santa Cristina a Bolsena. Fu tra coloro che nel 1504 ebbero l’incarico di decidere l’ubicazione del David di Michelangelo. Dell’autore si ricordano anche numerose pale di altare. V. anche Buglioni Santi