Benedetto da Maiano (Maiano 1442-Firenze 1497)

Benedetto da Maiano (Maiano 1442-Firenze 1497)

14:27 16 maggio in

Scultore e architetto, iniziò come intagliatore insieme al fratello Giuliano e passò poi alla scultura, eseguendo l’arca di san Savino nel duomo di Faenza (1462-1480) e il pulpito di Santa Croce a Firenze (1472-1475). La sua attività di scultore palesa una ricerca di intensità drammatica, attraverso anatomie indagate con perizia, e rese con effetti di luce piuttosto che di volumi. Nella sua attività di architetto si ispira ai principi decorativi di Filippo Brunelleschi, riscontrabili, ad esempio, nel portico di Santa Maria delle Grazie (1490-1491) ad Arezzo e nel progetto di Palazzo Strozzi a Firenze (iniziato nel 1489), eseguito in collaborazione con il Cronaca.