Annunciazione

Annunciazione

06:56 19 maggio in

L’episodio è narrato nel Vangelo di Luca: Maria riceve nella sua casa di Nazareth la visita dell’arcangelo Gabriele che, inviato da Dio, le annuncia la nascita di un ?glio concepito dallo Spirito Santo. Tre gli elementi essenziali: la Vergine, l’angelo e la colomba dello Spirito Santo, il cui tragitto, spesso tracciato da un fascio di luce, rappresenta l’incarnazione di Cristo attraverso lo Spirito Santo. L’episodio accoglie diverse varianti. In epoca bizantina l’Annunciata compare accanto a un pozzo, dove si era recata ad attingere acqua. Nella pittura rinascimentale italiana si svolge in una ambientazione architettonica che spesso diviene pretesto per numerosi dettagli descrittivi. I pittori nordici dello stesso periodo collocano frequentemente la Vergine all’interno di cattedrali, a richiamare la simbologia della Madonna come Chiesa cristiana. L’iconogra?a controriformista pone l’attenzione sulla colomba dello Spirito Santo che scende dal cielo avvolta in una luce abbagliante.
L’arcangelo Gabriele è alato, con una veste bianca; solitamente regge un giglio o un ramo di ulivo. Attributi ricorrenti di Maria sono: il giglio bianco, segno di verginità e purezza; il vaso che spesso lo contiene, simbolo dell’Incarnazione; il libro del quale interrompe la lettura all’arrivo dell’angelo