Alla ricerca della Battaglia di Anghiari

Alla ricerca della Battaglia di Anghiari

12:55 04 Luglio in News

foto__1929_3438.phtmlFin dalla metà degli anni ’70 Maurizio Seracini ha sempre creduto nell’importanza di ricercare la Battaglia di Anghiari di Leonardo Da Vinci, che insieme alla Battaglia di Cascina veniva chiamata “la scuola del mondo”, la più alta manifestazione artistica del Rinascimento. Il 13 luglio 2013 in Piazza Mameli a Anghiari Maurizio Seracini racconterà la sua decennale ricerca del capolavoro di Leonardo Da Vinci.

Sono recentissime le vicende che lo vedono protagonista nell’ultima campagna di ricerche, svolta con l’ausilio del National Geographic Society e del Comune di Firenze, che hanno visto dividersi l’opinione pubblica italiana nella legittimità o meno del suo lavoro. La conseguente popolarità ha portato in risalto il valore storico della Battaglia di Anghiari e l’importanza che la vittoria dei fiorentini ebbe per la stessa Firenze e per i territori dove si combatté, saldamente toscani da allora.

Anghiari dedicherà quindi la serata del 13 Luglio 2013 alla ricerca del capolavoro perduto, presentandola in Piazza Mameli, dove si affacciano due importanti musei di Anghiari, in uno dei quali, fino al 3 novembre 2013, sarà esposta la celebre “Tavola Doria” il cui ancora ignoto autore da taluni viene individuato nello stesso Leonardo Da Vinci.
INFO
Alla ricerca della Battaglia di Anghiari, un capolavoro perduto
con Maurizio Seracini
Piazza Mameli, Anghiari
13 Luglio 2013 ore 21.30